Irisina, l’ormone alleato del tuo allenamento

Irisina, l’ormone alleato del tuo allenamento

Riduce il grasso, rende le ossa più forti e migliora la salute cardiovascolare; l’organismo la produce in modo naturale, ma solo durante l’attività fisica.

Il suo nome deriva dalla dea greca Iris, colei che portava agli uomini i messaggi degli dei e li metteva in comunicazione. L’irisina infatti, una volta rilasciata dal muscolo, circola nel sangue, mettendo in comunicazione i diversi tessuti del nostro organismo

Questa proteina è prodotta in modo del tutto naturale dall’organismo di bambini, donne e uomini, ma viene rilasciata nel sangue soltanto quando si svolge attività fisica.

Sin dalla sua scoperta nel 2012 ad opera di Bruce Spiegelman (un biologo cellulare della Harvard Medical School), l’irisina è stata oggetto di una vasta gamma di studi che hanno dimostrato la sua capacità di convertire le cellule di grasso bianco (che immagazzinano le calorie) in cellule di grasso bruno, che bruciano energia. Dà qui la grande notizia: l’irisina, definita anche l’ormone dello sport, è utile per bruciare grassi ed evitare il formarsi di tessuto adiposo.

Non solo. L’irisina produce molti altri benefici per la salute: migliora la funzione cardiaca, produce nuovo tessuto osseo, combattendo così l’osteoporosi, e sviluppa nuove cellule nervose, migliorando le capacità cognitive. In futuro, potrebbe essere sintetizzata per la lotta contro obesità e diabete.

Un ormone utilissimo, l’irisina, che però riesce a produrre enormi benefici soltanto a condizione che si faccia attività fisica. I numerosi studi dimostrano infatti che più ci si allena, più si liberano quantitativi di irisina nel sangue.

Insomma, un motivo in più per alzarsi dal divano e iscriversi in palestra. Che aspettate?